Tempio Malatestiano: l'affresco di Piero della Francesca, tre ragioni per ricollocarlo al suo posto

Tre ragioni perchè l'affresco di Piero della Francesca, che ritrae Sigismondo Malatesta, spostato nel 2000 dalla sua collocazione originaria sia rimesso al suo posto:

1. Il committente l'ha voluto nel suo oratorio privato, all'interno del Tempio Malatestiano, per ricordare che lui era lì per pregare.

2. Piero della Francesca ha abbassato l'altezza della finestra e del soffitto dell'oratorio per regolare la luce sull'affresco. La collocazione attuale è controluce.

3. L'apertura della porta del Quattrocento con due chiavi antiche, le chiavi di Sigismondo, una ritualità che si è persa. 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Ultima modifica: Lunedì, 28 Luglio 2014 22:52
Altro in questa categoria: Castel Sismondo è del Brunelleschi »

0 commento

Lascia un commento

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Torna in alto