Quando Rimini ha rifiutato Abbado

Era il 2007, 150° anniversario dell'inaugurazione del Teatro di Rimini con "Aroldo" di Verdi. Rimini città d'arte, per cercare di dare una svolta alla ricostruzione del Teatro il cui progetto di ripristino languiva da due anni nei cassetti degli uffici comunali, prese contatti con l'entourage del Maestro Claudio Abbado chiedendo la sua presenza a Rimini per auspicare in tempi rapidi il restauro del Teatro e la sua riapertura che lo stesso Abbado aveva appoggiato fin dal 1984. Il Maestro Abbado fece sapere, da Bologna, che avrebbe fatto di più: manifestò la volontà di tenere a Rimini un concerto con la sua Orchestra Mozart nel Tempio Malatestiano. Sappiamo che ebbe colloqui con i dirigenti dell'assessorato alla cultura del Comune di Rimini, amministrato allora dalla Giunta Ravaioli, ma questi opposero un diniego. E così non se ne fece nulla. Il rammarico è stato grande allora e lo è maggiormente oggi, dopo la scomparsa del Maestro, fra i massimi direttori d'orchestra di tutti i tempi, un uomo che ha onorato l'arte musicale del nostro Paese nel mondo.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Ultima modifica: Lunedì, 28 Luglio 2014 12:59

0 commento

Lascia un commento

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Torna in alto